Mahmood: Vince Sanremo2019

Un po’ a sorpresa, il cantante milanese Mahmood ha vinto il Festival di Sanremo 2019 con la canzone “Soldi”, scritta con Dario Faini (Dardust, che ha diretto l’orchestra a Sanremo) e Charlie Charles (che ha prodotto le canzoni di alcuni dei cantanti italiani più famosi degli ultimi tempi).Nella finale a tre che ha concluso il Festival, Mahmood ha sconfitto Il volo e Ultimo.Mahmood ha vinto il Festival principalmente grazie al voto della giuria degli esperti, che contava per il 20 per cento, e il voto della giuria della sala stampa, che contava per il 30 per cento). Il cantante più votato con il televoto (che contava per il 50 per cento) era infatti Ultimo (46,5 per cento dei voti), seguito da Il Volo (39,4 per cento dei voti). Soltanto con il televoto Mahmood sarebbe stato ultimo, ma le due giurie hanno votato per lui in modo compatto.

Ma chi è Mahmood? Da dove viene? Perché si chiama così?

Mahmood, che in realtà si chiama Alessandro Mahmoud, è un 26enne milanese (nello specifico di Gratosoglio, per chi ha confidenza con la geografia milanese). È nato nel 1992 da madre italiana e padre egiziano.La sua carriera musicale è cominciata nel 2012, con la sua partecipazione alla sesta edizione di X-Factor. Concorreva nella categoria Under Uomini, che quell’anno era seguita da Simona Ventura, ma fu eliminato alla terza puntata.Dopo l’esperienza in tv cominciò a scrivere e produrre le sue canzoni.Nel 2015 vinse il concorso Area Sanremo, con cui si guadagnò l’accesso alla sezione “Nuove Proposte” (Sanremo Giovani, insomma) al Festival di Sanremo 2016. Presentò il brano “Dimentica”, e arrivò quarto.

Nel 2017 pubblicò il singolo “Pesos”, ma nel frattempo cominciò a lavorare come autore per altri artisti. Partecipò alla composizione di “Nero Bali” della cantante Elodie, con Michele Bravi e Guè Pequeno, e scrisse “Hola (I Say)” di Marco Mengoni. Collaborò anche con Fabri Fibra, scrivendo e duettando con lui nella canzone “Luna”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *